CHRONOGRAPHIA, Michele Psello

 

page57_1

 

” non dava [ … ] il minimo peso agli eruditi, ma anzi nutriva per questa categoria, voglio dire quella degli uomini di cultura, il più assoluto disinteresse. Per cui anzi mi vien fatto di stupire della circostanza che, concedendo l’imperatore Basilio II [N.d.r.] tanto mediocre stima allo studio delle lettere, nondimeno sia germogliata in quei tempi una fioritura di filosofi e retori nient’affatto mediocre. Alla mia perplessità ed al mio stupore una sola risposta trovo per così dire perfettamente calzante e verosimile, che cioè gli uomini di allora non si dedicarono alle lettere per un fine estrinseco, ma le coltivarono come fine a se stesse a proprie spese; laddove invece i più alla cultura non si accostano così, ma considerano motivazione primaria alle lettere l’arricchirsi, e piuttosto a questo scopo le coltivano, e se il fine non è presto raggiunto se ne distaccano senza esitazione.”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s